Sede Centrale
Gli uffici
Tecnologia a Scuola
Laboratori di Informatica in tutte le sedi...
Una scuola speciale.....
immersa nel parco dell'Appia Antica!

 

Circolare nº 109                                                                                                                  Roma, 09/11/2015

Ai docenti

Al DSGA

SEDI TUTTE

     

 Oggetto: vigilanza sugli alunni e norme di comportamento dei docenti

 

Si ricorda e si ribadisce che:

1. I docenti che accolgono gli alunni devono trovarsi in classe almeno cinque minuti prima dell'inizio delle lezioni e ad assistere all’uscita degli alunni medesimi (art.29 c. 5 CCNL).

2. I docenti devono vigilare sull’ingresso e l’uscita degli alunni dall’istituto e sul rispetto degli orari.

3. I docenti in servizio all’ultima ora di lezione della classe  non devono far uscire dall’aula gli alunni prima del suono della campanella.

4. I docenti di materie pratiche e di educazione fisica devono vigilare gli alunni negli spogliatoi e controllare che il cambio di abiti avvenga celermente.

5. I docenti di materie pratiche e di educazione fisica in servizio all’ultima ora di lezione della classe devono far rientrare gli alunni dagli spogliatoi  nelle aule e farli uscire solo dopo  il suono della campanella .

6. I docenti devono aver cura di non lasciare mai, per nessun motivo, gli alunni da soli.

7. Durante gli intervalli i docenti vigilano sull'intera classe e collaborano con i colleghi delle altre classi limitrofe. L’intervallo fa parte dell’attività didattica e non costituisce interruzione degli obblighi di vigilanza. Pertanto i docenti sono tenuti a porre in atto le misure organizzative e disciplinari idonee ad evitare pericoli. Per quanto concerne la vigilanza negli spazi esterni  sarà effettuata secondo  il  prospetto allegato.

8. Durante le ore di lezione non è consentito fare uscire dalla classe più di un alunno per volta, fatta eccezione per i casi seriamente motivati, vigilando che l’uscita non si protragga  oltre il necessario. La vigilanza in classe è compito  dell’insegnante. In caso di incidente in cui è vittima l’alunno, l’insegnante deve dimostrare di aver vigilato con idonea previsione di ogni situazione pericolosa prospettabile in relazione a precedenti noti, frequenti e/o simili.

9. Se un docente deve, per pochi minuti, allontanarsi dalla propria classe occorre che avvisi un collaboratore scolastico o un collega affinché vigili sulla classe.

10. I docenti, ove accertino situazioni di pericolo, devono prontamente comunicarlo in Presidenza.

11. I cambi di docente nelle varie aule devono avvenire celermente al fine di non far gravare solo sul personale non docente la sorveglianza ai piani e nei reparti.

12. I docenti dell’ultima ora di lezione si accerteranno che tutti gli alunni abbiano lasciato l’aula e l’Istituto e che tale operazione si svolga con ordine.

13. Ogni docente può e deve intervenire nei riguardi di tutti gli alunni, anche di quelli di altre classi,  quando l’osservanza delle regole scolastiche lo richieda e in particolar modo nel caso in cui manchi il docente di quella classe.

14. All’inizio della prima ora di lezione il docente registra le presenze sul registro di classe e sul proprio registro personale e provvede ad annotare sul primo anche le giustificazioni delle assenze dei giorni precedenti. I docenti delle ore successive annotano sullo stesso registro di classe eventuali variazioni delle presenze. Inoltre annotano sul proprio registro personale le assenze durante le proprie ore di lezione.

15. I docenti  non possono consumare cibi e bevande in classe, né tantomeno mandare alunni al bar  per loro conto.

Si ricorda a tutti i docenti che la mancata osservanza delle norme di comportamento enunciate darà luogo ad avvio di procedimento disciplinare.

 

      IL  DIRIGENTE SCOLASTICO   

 Cristina TONELLI               

Vai all'inizio della pagina