Le attività della scuola sono volte a formare persone libere e responsabili, sostenute da una forte motivazione etica e culturale e capaci di orientarsi di fronte alla vita, alla società , ai suoi problemi e ai suoi cambiamenti, alle scelte di studio e di lavoro.

Tale finalità , per essere realizzata, necessita di una strategia unitaria che impegni il personale della scuola, le famiglie, gli studenti e le forze sociali e politiche in un'azione comune volta al raggiungimento degli obiettivi del P.O.F.
quindi indispensabile che gli obiettivi educativi siano largamente condivisi e ciò implica la partecipazione attiva e consapevole di tutte le componenti negli appositi spazi istituzionali.
Le famiglie hanno in questi spazi un doppio ruolo di
 
UTENTI DI UN SERVIZIO
COLLABORATORI AL SUO FUNZIONAMENTO
 
in quanto cooperano con la scuola all'educazione dei loro figli.
In quest'ottica, l'iscrizione all'Istituto comporta la stipula di un patto di corresponsabilità e di un contratto educativo attraverso la condivisione del P.O.F. deliberato dal Collegio dei Docenti ed adottato dal Consiglio d'Istituto ed attraverso l'accettazione del regolamento d'Istituto.
Pertanto:
gli Studenti, informati e consapevoli delle regole vigenti nell'Istituto, nonchè degli obiettivi didattici ed educativi del percorso di apprendimento, si impegnano a frequentare con puntualità e costanza le lezioni e a partecipare costruttivamente al dialogo didattico e alla vita della scuola, avanzando proposte, promuovendo iniziative, assumendo - ove occorra - specifiche responsabilità.

le Famiglie, preso atto dell'offerta formativa, si impegnano a collaborare nell'attività formativa, non solo controllando che lo Studente garantisca una puntuale presenza in classe e assolva i quotidiani doveri, ma soprattutto esprimendo pareri e proposte sia come singolo sia attraverso le organizzazioni dei genitori e gli organi collegiali in cui tale componente rappresentata.

Inizio